I vantaggi del piano cottura angolare

Tra gli elementi standard di una cucina abbiamo il piano cottura, la parte usata principalmente per cucinare il cibo e riscaldarlo. grazie ai fornelli che lo compongono; il piano cottura è collegato ad una cappa, che ha la funzione di dissipare il vapore dell’acqua in ebollizione.

All’interno di una cucina, il piano cottura viene collocato in una zona diversa rispetto al lavello, solitamente in vicinanza del forno, piano-cottura-dettagliocosì da creare due aree distinte; questa collocazione risulta vantaggiosa soprattutto nel caso di una cucina angolare, dove l’area più grande permette una maggiore componibilità tra gli elementi.

Esiste anche la possibilità di creare un piano cottura angolare, disposto nell’angolo della cucina e che possiede una serie di vantaggi, derivanti appunto dalla sua collocazione unica sul piano della cucina.

Il primo vantaggio è senza dubbio la posizione, che permette di sfruttare completamente l’area angolare, lasciando così più spazio a disposizione ai lati.
Il secondo vantaggio è la grandezza del piano cottura, che può ricoprire l’intera area e aumentare le possibilità di cucinare più piatti insieme.
Il terzo vantaggio è quello di avere una zona specifica per la preparazione dei piatti, unendo insieme al piano la cappa e un forno sotto di esso.

C.A.D. Riva installa piani cottura angolari su misura per la vostra cucina, selezionando accuratamente le misure e la tipologia di piano richiesta dal cliente.

Le misure del piano cottura angolare

Quando si acquista un piano cottura angolare, bisogna tenere in considerazione la grandezza dell’area dove verrà collocato, poiché per quanto l’angolo della cucina possieda un ripiano molto grande, l’elemento da aggiungere dovrà avere dimensioni contenute per non occupare spazio eccessivo.

Le misure del piano cottura angolare dovranno quindi essere precise, inoltre in base alla sua grandezza saranno presenti determinati elementi, come un numero maggiore di fornelli rispetto ad un piano standard, o una parte dedicata al cucinare la carne.

I vari modelli disponibili di piani cottura hanno determinate misure, e i più richiesti sono:

  • Piano a 4 fornelli: Il modello standard, presenta due fornelli per ogni lato ognuno di diversa misura; le dimensioni sono 83x50cm per i lati esterni e 59x48cm le due zone con i fornelli;
  • Piano a 5 fornelli: Presenta cinque fornelli, con i due più piccoli disposti sul lato e i restanti tre nel resto dell’area, le misure sono leggermente più grandi del modello standard (84x51cm esterno, 60x49cm le due parti interne);
  • Piano con griglia: Variante del modello precedente, presenta le stesse misure ma solo quattro fornelli, mentre il quinto viene sostituito da una griglia laterale per la carne;
  • Piano a 6 fornelli: Modello più moderno, possiede sei fornelli disposti in maniera simmetrica su tutti e due i lati, anche qui le misure differiscono leggermente dagli altri modelli, la zona interna infatti misura 48x60cm su entrambi i lati.

Tipologie di piani cottura ad angolo

Una volta scelte le misure per il proprio piano cottura è arrivato il momento di selezionare la tipologia preferita, infatti il piano cottura angolare può essere realizzato anche in svariati modelli, proprio come quello standard.

La scelta di una determinata tipologia di piano cottura ad angolo è dovuta a due fattori: la prima è il metodo di cottura preferito, che può variare in base al modello; il secondo è il tipo di cucina in cui verrà installato: alcuni modelli si sposano maggiormente sul lato estetico con un tipo di cucina specifico.

dettaglio-piano-cotturaLe tipologie di piani cottura ad angolo più usati sono:

  • A gas: Il modello più usato, permette di cuocere il cibo regolando l’intensità della fiamma, inoltre si sposa con qualsiasi modello di cucina, da quello classico a quello moderno;
  • Elettrico: Questa variante utilizza l’elettricità per funzionare, ma ha lo svantaggio di riscaldare le pentole e padelle molto lentamente; è presente in cucine standard o classiche e necessita di una cappa come il modello a gas:
  • Fragranite: Variante del modello a gas, questo modello permette maggiori risultati di cottura e si pulisce molto facilmente; consigliato per una cucina moderna;
  • Induzione: Il modello più innovativo e presente in molte cucine moderne, ha il vantaggio di essere sicuro per le persone e non presenta fiamme, inoltre scalda solamente la pentola, mentre il piano rimane freddo (impedendo il rischio di ustioni).