L’armadio componibile su misura

L’armadio è uno degli elementi caratteristici di una camera da letto, in quanto la sua funzione è quella di contenere al suo interno varie tipologie di oggetti: dai vestiti alla biancheria intima passando per lenzuola e coperte, l’armadio ha al suo interno gli oggetti più usati nella camera, oltre che dalle persone.

interno-armadioAffinché possa assolvere il suo compito in maniera efficiente e completa, l’armadio dovrà essere molto grande e possedere degli spazi interni adeguati per contenere gli oggetti; in questo caso il modello più adeguato e funzionale è senza dubbio l’armadio componibile.

 

Per armadio componibile non intendiamo la sua forma esterna, ma quella interna: si può optare tranquillamente tra un armadio semplice o uno angolare, ma l’importante è che l’interno possa essere modificato facilmente per adattarsi all’uso e agli oggetti da inserire.

Gli elementi che rendono componibile l’armadio sono:

  • Mensole: Vengono usate per creare dei ripiani dove riporre lenzuola e vestiti, possono avere lunghezza e larghezza differenti, inoltre possono essere posizionate a varie altezze creando dei vani portaoggetti;
  • Cassetti: Elemento opzionale di un armadio, si possono inserire a varie altezze e possono essere di grandezze differenti, inoltre se posizionati alla base, possono creare un ripiano per gli oggetti;
  • Tubi appendiabiti: Presenti in ogni tipologia di armadio, si possono collocare a diverse altezze e possono essere regolabili in base alla larghezza del vano interno.

L’armadio componibile angolare

C.A.D. Riva è specializzata nella realizzazione di armadi componibili su misura, ognuno dotato di elementi interni ricollocabili e adatti per tutte le tipologie di armadio, da quello classico alla cabina armadio.

In alcuni casi la componibilità si lega alla disponibilità di ampi spazi offerti dalla propria camera da letto, che permette di scegliere tra un armadio più grande o uno che si può collocare in una zona specifica: parliamo dell’ armadio componibile angolare.

Un armadio angolare è molto più spazioso di uno standard, ma tra i suoi punti di forza vi è la possibilità di occupare una zona specifica della stanza senza ostacolare la mobilità delle persone al suo interno.

La forma stessa dell’armadio può essere modificata, in modo da rendere la sua parte componibile più estesa e adattabile: la parte angolare, infatti, si può realizzare in forma squadrata, così da creare una zona centrale separata da quelle laterali.

Così facendo si possono comporre le tre zone in base alla tipologia di oggetti:

  • Zona centrale: Adatta come guardaroba, conterrà un vano esteso con un tubo appendiabiti e un ripiano basso con cassetti (per la biancheria intima):
  • Zona laterale #1: Usata per lenzuola e asciugamani, avrà una serie di mensole a diversa altezza per contenere cuscini (parte alta), coperte (parte centrale) e asciugamani (parte bassa);
  • Zona laterale #2: Consigliata per il guardaroba invernale, sarà caratterizzata da una piccola zona appendiabiti e una serie di cassetti bassi per magliette e per le scarpe.

L’armadio componibile ad ante scorrevoli

A volte, nel caso lo spazio dove collocare l’armadio sia molto ridotto, il modello classico con le ante risulta essere molto scomodo poiché la loro apertura è resa complicata dal poco spazio a disposizione: la scelta migliore è quella di un armadio ad ante scorrevoli.

armadio-ante-scorrevoliL’armadio componibile ad ante scorrevoli, oltre ad essere molto alto, ha la caratteristica di essere diviso in due zone uguali, in grado di contenere al loro interno molti oggetti; inoltre il sistema di apertura fa sì che si possa scegliere una zona senza lasciare aperta l’altra.

La componibilità di un armadio con ante scorrevoli è molto più variegata e creativa rispetto agli altri tipi di armadi: ogni zona può essere divisa in un numero differente di vani, ognuno con elementi specifici e una funzione unica.

 

Lo schema più usato e consigliato per questo genere di armadio è quello di dividerlo in una zona estiva e una invernale, ognuno con determinati elementi al loro interno.

Nel caso della zona estiva, questa sarà composta da un ripiano basso con due cassetti (biancheria intima e lenzuola), un tubo appendiabiti per magliette, pantaloni e camicie, e una mensola alta dove riporre cuscini e coperte di riserva.

La zona invernale, invece, avrà due vani appendiabiti, uno per le felpe e i maglioni pesanti e l’altro per giacche e cappotti, oltre ad una cassettiera interna che conterrà le scarpe e accessori invernali (come sciarpe, berretti e guanti).