Letto matrimoniale: le giuste misure per il giusto riposo

Letti matrimoniali con testiera in legnoQuando si arreda casa, una delle prime questioni da risolvere è la scelta del letto.
Nel caso di una giovane coppia, il problema è trovare il letto matrimoniale adatto a soddisfare le loro esigenze di comfort e spazio.
Sono numerosi gli elementi che caratterizzano un letto matrimoniale: il colore della struttura, i materiali di cui è fatto, gli optional (cassettiera,testata alta e grande,comodini annessi), ma le caratteristiche da prendere in considerazione fin da subito sono innanzitutto le sue dimensioni (larghezza e lunghezza).

La scelta delle misure ideali di un letto matrimoniale può essere influenzate dalla grandezza della camera e dallo spazio che occuperà il letto in relazione agli altri mobili.
Il vantaggio di un letto dalle giuste dimensioni è quello di garantire comodità e perfetto riposo a chi ne usufruisce (soprattutto se si è in due!).

Per ogni modello di letto matrimoniale esistono numerosi modelli caratterizzati da differenti misure: il letto standard misura 180 cm di larghezza per 200 cm di lunghezza, un letto matrimoniale inglese può avere andare dai 120cm per 190cm di quello piccolo ai 180cm per 200cm del Super King Size, se si vuole invece un letto rotondo la sua misura è 200cm di diametro (testata esclusa).

Vi sono inoltre delle varianti del modello standard caratterizzate da particolari estetici, come per esempio la forma della testata.
CAD Riva realizza, su richiesta, i seguenti modelli di letto matrimoniale:

  • Letto “Azzurra”: 177cm per 212cm con testata bassa;
  • Letto “Chesterfield”: 178cm per 230cm con testata imbottita;
  • Letto “Elisabetta”: 177cm per 210cm con testata incorniciata;
  • Letto “Aswan”: 182cm per 212cm con testata alta;
  • Letto “Giulia”: 172cm per 206cm con testata curva.

 

La larghezza di un letto matrimoniale

Abbiamo fin qui parlato dell’importanza di un letto matrimoniale dalle giuste dimensioni ed elencato una serie di modelli con differenti misure. Entrando più nel dettaglio,la misura più importante di un letto matrimoniale è senza dubbio la larghezza.
La larghezza di un letto è infatti fondamentale: più il letto è largo, maggiore è la comodità di chi ne usufruisce. Inoltre in base alla larghezza del proprio letto è possibile scegliere il materasso e le lenzuola adatte, in modo tale che non sporgano o che coprano il letto in modo adeguato.

La grandezza di un materasso non deve mai essere uguale a quella del letto, ma sempre leggermente minore: per esempio un letto largo 180cm necessiterà di un materasso largo 160cm, in quanto bisogna tenere in considerazione anche la grandezza della rete che dovrà sostenerlo.

Discorso opposto per quanto riguarda le lenzuola: queste dovranno essere grandi, sia per coprire adeguatamente il materasso sia per coprire parzialmente anche il letto stesso. Il lenzuolo di sopra per esempio, non deve coprire solo le misure del materasso, ma anche quelle della caduta laterale.

Se prendiamo un letto matrimoniale standard (180×200) possiamo quindi calcolare le seguenti misure:

  • Materasso: 160×180;
  • Lenzuolo sotto (con angoli): 180×200;
  • Piumino: 250×220;
  • Lenzuolo sopra: 260×290;
  • Federa/Guanciale: 2 da 50×80.

 

Che cos’è il letto matrimoniale alla francese

Letto matrimoniale modernoTra i vari modelli di letto matrimoniale, quello più richiesto negli ultimi anni sicuramente il cosiddetto letto “alla francese”.
Questo modello viene spesso preferito agli altri letti matrimoniali non tanto per la sua natura estetica o strutturale, ma per le sue dimensioni.

Le dimensioni di un letto alla francese sono infatti 140cm di larghezza per 200cm di lunghezza: questo lo colloca in una posizione intermedia tra il letto matrimoniale standard (180×200) e un letto ad una piazza e mezza (120×200).
Il letto alla francese viene in prevalenza acquistato come letto matrimoniale, per rispondere ai sempre più frequenti limiti di spazio all’interno delle camere. Spesso tuttavia viene anche utilizzato come letto singolo, soprattutto da chi preferisce riposare nel modo più comodo possibile (è un modello spesso presente anche negli alberghi).

Le particolari misure di questa tipologia di letto permettono quindi svariati usi: può essere inglobato in un mobile mediante il meccanismo “a scomparsa” (nel caso di un ambiente open space) o può essere usato come divano posizionandolo per il lato lungo sulla parete.
Una variante consigliata di questo letto è quella provvista di cassettone e offerta da CAD Riva: un modello ideale per condizioni di spazi ridotti e utile per conservare oggetti ingombranti o che non trovano una disposizione adeguata in camera da letto.